"Mariposa Lily e Splendid Mariposa Lily: dall’inconscio personale all'incoscio collettivo" - Il Canto di Estia

“Mariposa Lily e Splendid Mariposa Lily: dall’inconscio personale all’incoscio collettivo”

“Mariposa Lily e Splendid Mariposa Lily: dall’inconscio personale all’incoscio collettivo”

Mariposa Lily (Calochortus  Leichtlinii), è una gigliacea originaria della America Settentrionale.

L’essenza che si ricava da questa candida bulbosa cura le ferite affettive là dove la nostra mamma biologica non è stata in grado di arrivare per incapacità o impossibilità. Proprio queste ferite, troppo spesso finiscono per infettarsi, indebolendo la qualità dell’affettività che a nostra volta vorremmo trasmettere a chi ci sta vicino: figli, nipoti, compagni e non ultimi clienti/pazienti.

Se è vero che lo sguardo della madre insegna l’amore al bimbo, quando questo sguardo è opaco, miope, ferito, il bambino sarà costretto a fare da solo, formandosi un’idea di affettività che talvolta appare zoppa o maldestra.  Mariposa Lily va a compensare proprio queste carenze e nutre e rigenera dove c’è stata povertà e mancanza.

Allo stesso modo, la teoria dei chakra rappresenta con il segno positivo il chakra del cuore della donna: da lì l’energia dell’Amore deve fluire verso l’uomo che, al contrario, ha il chakra del cuore di segno negativo, atto cioè a ricevere e ricaricarsi nella fusione con il femminile. Secondo una tradizione antichissima, dunque, è dal cuore della donna che si sprigiona la scintilla che diffonde l’Amore nel Mondo.

Noi non siamo monadi isolate l’una dall’altra, facciamo parte di un sistema che unisce tutti gli esseri viventi. Secondo il concetto di Unità di Edward Bach, un danno a un singolo elemento di questo sistema rappresenta un danno al tutto.

Esiste un’altra Calochortus (Calochortus Splendens), molto simile a Mariposa Lily la cui corolla però non è bianca ma di un luminoso rosa violaceo: Splendid Mariposa Lily.

La sua essenza rappresenta proprio tutto questo: il principio materno amoroso e risanatore che, trascendendo il singolo, raggiunge e cura Il Mondo.

Così insegnano Richard Katz e Patricia Kaminski:

“Mariposa Lily, l’affettuosa presenza della madre…il femminile materno come forza positiva dell’Anima.”

“Splendid Mariposa Lily: la Madre del Mondo; la capacità di vedere una sola madre per tutto il genere umano…”

Lo ripeto e lo ripeterò ancora: Il Femminile inteso non solo come genere, ma soprattutto come archetipo che C.G.Jung ci ha insegnato a riconoscere in ogni essere umano, sarà la nostra salvezza e questi meravigliosi gigli rappresentano l’incarnazione materiale di tale sacro principio risanatore.

Mariposa Lily e Splendid Mariposa Lily dall’inconscio personale all’incoscio collettivo 3

 

Written by Marisa

Floriterapeuta e Counselor, Docente presso l'Unione di Floriterapia, Milano.
Website: http://www.ilcantodiestia.it

2 Commenti
  • grazia ha detto:

    ne avrei cosi’ bisogno,, no ne avrei avuto cosi bisogno tanto tempo fa…….ma forse faccio in tempo a salvare qualcosa della mia affettivita’ mancata….

    • Marisa ha detto:

      non commettiamo l’errore di sabotare la nostra evoluzione con un “tanto è troppo tardi”, invece l’informazione arriva quando la persona è pronta per riceverla, prima o poi arriva anche il tempo della saggezza, Estia insegna!


Leave a comment

Your email address will not be published.


Post Comment

Archivio Articoli
Articoli Recenti

“Afrodite”

28 febbraio 2013

I FIORI E LE DEE ® Un’intervista a Marisa Raggio

18 ottobre 2017

La fatica di essere Atena

4 ottobre 2017

La prima ferita di Demetra

27 settembre 2017

La vendetta della rabbia negata.

26 giugno 2017

La Ferita di Era

17 giugno 2017
Attività Recenti