Floriterapia, Il Canto di Estia di Marisa Raggio

I Fiori di Bach, dal nome del medico gallese Edward Bach, sono alla base di un metodo naturale che, con l’utilizzo di 38 diverse essenze naturali, mira a riequilibrare stati d’animo disarmonici che possono produrre disagio e malattia.

“Cerca il permanente conflitto mentale nel paziente, dagli il rimedio che l’assisterà nel sopraffare quel particolare difetto e tutto l’incoraggiamento e la speranza che si può; la virtù guaritrice dentro di lui farà da sola tutto il resto”
(Edward Bach, Libera te stesso, Macro Edizioni, p.66)

Le 38 essenze di Fiori di Bach secondo i cinque gruppi tematici in cui li ha divisi lo stesso Edward Bach:

Rock Rose – Mimulus – Cherry Plum – Aspen – Red Chestnut.
Cerato – Scleranthus – Gentian – Gorse – Hornbeam – Wild oat.
Clematis – Honeysuckle – Wild Rose – Olive – White Chestnut – Mustard – Chestnut Bud.
Heather – Impatiens – Water Violet.
Agrimony – Centaury – Walnut – Holly.
Larch – Pine – Elm – Sweet Chestnut – Star of Bethlem – Willow – Oak – Crab Apple.
Chicory – Vervain – Vine – Beech – Rock Water.
Rescue Remedy.

 

 

 

 

 

 

Archivio Articoli
Articoli Recenti

“Afrodite”

28 febbraio 2013

I FIORI E LE DEE ® Un’intervista a Marisa Raggio

18 ottobre 2017

La fatica di essere Atena

4 ottobre 2017

La prima ferita di Demetra

27 settembre 2017

La vendetta della rabbia negata.

26 giugno 2017

La Ferita di Era

17 giugno 2017